Pasqua Vigneti e Cantine, tra i founding supporter di Milano Wine Week 2021, aprirà la settimana del vino milanese con una gigantesca opera immersiva site-specific che celebra temi cari alla cantina veronese come la creatività, il talento e il vino italiano. Con la direzione creativa del collettivo artistico NONE e realizzata in collaborazione con BASE Milano, l’opera offrirà un’esperienza sospesa tra sogno e realtà.

L’inaugurazione dell’opera si terrà il 5 ottobre su invito e sarà aperta gratuitamente al pubblico dal 6 al 9 ottobre, dalle ore 18.00 alle ore 22.00.

 

L’Amministratore Delegato Riccardo Pasqua ha commentato: “Da quattro anni, Milano Wine Week rappresenta un appuntamento importante e costruttivo di incontro, dialogo e connessione per tutti gli operatori del settore; la sua capacità di promuovere in maniera innovativa e coinvolgente le eccellenze vinicole italiane ne rappresenta l’autentico punto di forza.

Siamo quindi felici di poter rinnovare la sinergia con questa manifestazione: la nostra azienda trova qui un palcoscenico di prestigio e interlocutori di altissimo profilo e può proseguire nel suo cammino di racconto e promozione di quanto di meglio il terroir della Valpolicella può offrire al pubblico. Quest’anno lo faremo attraverso un percorso che parte da una grande installazione immersiva in partnership con BASE Milano e poi due appuntamenti tecnici su alcuni dei progetti vitivinicoli più interessanti di quest’anno della nostra cantina”.

 

Nel palinsesto della Milano Wine Week, Pasqua organizzerà due momenti di incontro per operatori del settore e wine lovers, dedicati a etichette iconiche e approcci rivoluzionari al territorio.

 

Mercoledì 6 ottobre, alle ore 11.00, appuntamento su invito con “Il metodo multivintage interpretato da Pasqua Vigneti e Cantine”. Protagonista il superbianco Hey French. Il wine educator Filippo Bartolotta presenterà le cinque annate migliori da cui nasce il blend di Hey French Bianco Veneto IGT multivintage, insieme alle due edizioni oggi in bottiglia.

 

Sempre mercoledì 6 ottobre, alle 18.15 la masterclass internazionale “L’opera del suolo e lo stile del vino nei progetti delle Cantine Pasqua”, aperta al pubblico e in diretta streaming con New York. L’azienda illustrerà i diversi cru delle valli della Valpolicella orientale attraverso i suoi vini più rappresentativi, mettendo inoltre a confronto agricoltura convenzionale e biologica. Modera l’incontro il direttore di Civiltà del Bere, Alessandro Torcoli.

a cura della redazione

Written by giovanni47

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *