L’istituto alberghiero “Olivetti” di Monza propone ai suoi ex studenti e ai giovani fino 29 anni di età, residenti o domiciliati in Lombardia la possibilità un percorso IFTS (Istruzione e Formazione Tecnica Superiore) in Ho.Re.Ca Business Manager totalmente gratuito.

“Pensiamo che le imprese che fanno parte del territorio devono aiutarlo e farne parte, in ultima analisi farlo crescere” racconta Vincenzo Butticé del ristorante Il Moro di Monza. “Proprio in questo momento in cui si assiste a un cambio generazionale nel settore della ristorazione è fondamentale interfacciarsi sempre più con gli istituti focali di formazione del territorio, come l’istituto Olivetti, per dare la possibilità a questi giovani di approcciarsi al mondo della ristorazione in maniera reale e con concreti esempi con cui confrontarsi”.

Le date previste partono da ottobre 2021 a luglio 2022 e il corso consentirà di lavorare in aziende del settore del turismo e della ristorazione. Il progetto propone un percorso formativo di 1000 ore suddiviso in 500 ore di aula (presso l’Istituto “Olivetti” sito in via Lecco, 12 – Monza) e 500 ore di tirocinio curricolare presso aziende della filiera Ho.Re.Ca, quali il ristorante Il Moro e la Trattoria IButticè a Monza ma anche l’Hotel gruppo Marriott, il Resort Club Esse in Sardegna, il Verdura Resort in Sicilia, il B&B di Monza, l’Hotel de la Ville a Monza, l’Hotel Duca di Mantova a Sesto, l’IH Hotel John di Sesto San Giovanni, lo Sheraton Lake Como.

L’ Olivetti è l’unico istituto alberghiero statale della provincia di Monza e Brianza: ha 44 classi al diurno, 11 al serale e 2 in istruzione carceraria per un totale di 1250 studenti.

“Con i limiti imposti dal COVID 19, in questo anno scolastico l’istituto ha sempre svolto in presenza le esercitazioni di laboratorio e, nel periodo primaverile, ha organizzato i tirocini per gli studenti dell’indirizzo di Enogastronomia. Purtroppo, si è notato che alcune aziende contattate non riescono più a garantire gli standard di qualità che rendono preziosa tale esperienza e, come prima della pandemia, occorrerà procedere ad una seria selezione degli enti presso cui organizzare i tirocini formativi, per questo abbiamo scelto dei partner affidabili e selezionati” dichiara la Preside Renata Cumino- “Grazie a questi percorsi gli studenti, oltre a potenziare le competenze professionali, sperimentano le soft skills (lavoro di squadra, problem solving, capacità di autovalutarsi per il miglioramento continuo).

Talvolta servono anche a capire che si è intrapresa la strada sbagliata e, con coraggio, occorre capire quali siano le proprie inclinazioni. In una espressione: le esperienze di alternanza servono a crescere” conclude la Preside.

a cura della redazione

Written by giovanni47

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *