Il 29 settembre Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, organizza l’(H)-Open Day dedicato all’aneurisma dell’aorta addominale. Negli ospedali aderenti del network Bollini Rosa saranno disponibili servizi gratuiti per la prevenzione e la diagnosi precoce.

L’aneurisma aortico addominale colpisce 84.000 italiani, soprattutto uomini, oltre i 65 anni, ipertesi e fumatori. Ogni anno nel nostro Paese vengono diagnosticati circa 27.000 nuovi casi. Prevenzione e diagnosi precoce sono le strategie più efficaci per contrastarlo.

Sul sito www.bollinirosa.it è disponibile l’elenco dei servizi offerti dagli ospedali aderenti e le modalità di prenotazione.

Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, in occasione della Giornata Mondiale del Cuore, promuove il 29 settembre il primo (H)-Open Day dedicato all’aneurisma aortico addominale. Gli ospedali aderenti del network Bollini Rosa offriranno gratuitamente alla popolazione servizi clinico-diagnostici e momenti informativi come visite specialistiche, colloqui telefonici con gli specialisti, esami diagnostici, info point, conferenze e distribuzione di materiale informativo.

“Obiettivo della giornata sarà quello di promuovere la consapevolezza e la corretta informazione dell’aneurisma aortico addominale, patologia cardiovascolare che colpisce 84.000 italiani, soprattutto uomini oltre i 65 anni, con circa 27.000 nuovi casi diagnosticati ogni anno nel nostro Paese” – commenta Francesca Merzagora, Presidente Fondazione Onda.

L’aneurisma aortico addominale consiste in una dilatazione localizzata e permanente di un’arteria, l’aorta addominale appunto, caratterizzata da un aumento di diametro di almeno il 50%. Familiarità, ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia e fumo costituiscono i principali fattori di rischio, oltre a genere ed età. È tipicamente asintomatica e i sintomi compaiono nel momento in cui l’aneurisma si complica; la complicanza di gran lunga più frequente e più grave è la rottura dell’aorta, evento che causa 6.000 morti ogni anno in Italia. “Ecco perché prevenzione e diagnosi precoce sono le strategie più efficaci per contrastarla” – continua Merzagora. “Per questo abbiamo coinvolto gli Ospedali con i Bollini Rosa in un Open Day, per offrire a tutta la popolazione una giornata dedicata alla prevenzione, favorendo così la diagnosi precoce che consente di prevenire la complicanza più temibile che è la rottura dell’aneurisma”.

“Come Presidente della Società Italiana di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare (SICVE), a nome mio personale e di tutta la Comunità Chirurgica Vascolare Italiana, sono davvero lieto di questa iniziativa che ci permette, attraverso tutti i Centri che hanno aderito, di effettuare una iniziale – seppur parziale – campagna di screening di popolazione per una patologia, delicata e silente come l’Aneurisma dell’Aorta Addominale. Tale possibilità e ancora più importante data la mancanza, al momento, di campagne di screening nazionale organizzate”, afferma Francesco Speziale, Presidente della Società Italiana di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare (SICVE).

“Abbiamo deciso di sostenere questo progetto”, spiega Nicolantonio Rutigliano, Senior Business Manager Cardiovascular Aortic di Medtronic Italia, “per sensibilizzare l’opinione pubblica e i pazienti sull’importanza della diagnosi precoce per contrastare una patologia silente, come l’aneurisma aortico addominale, che si associa a un elevato rischio di mortalità. Un’ulteriore iniziativa a conferma della nostra Missione di alleviare il dolore, ridare la salute e prolungare la vita dei nostri pazienti e in linea con gli obiettivi dello sviluppo sostenibile dell’ONU, in particolare il numero 3 dedicato al benessere e alla salute”.

I servizi offerti dagli ospedali sono consultabili sul sito www.bollinirosa.it dove sarà possibile visualizzare l’elenco dei centri aderenti con indicazioni su orari e modalità di prenotazione. Per accedere al motore di ricerca basta cliccare sul banner “Consulta i servizi offerti” posto in Home Page.

L’iniziativa gode del patrocinio di SICVE (Società Italiana di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare) ed è resa possibile anche grazie al contributo incondizionato di Medtronic.

a cura della redazione

Written by giovanni47

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *