IL GRANDE DOLCE CAMPANO INTERPRETATO DA GIUSEPPE IANNOTTI IN COLLABORAZIONE CON IL CONSORZIO DELLA RICOTTA DI BUFALA CAMPANA DOP

A Pasqua ritorna il grande dolce della tradizione napoletana, la Pastiera.
Nella versione stellata di Giuseppe Iannotti il ripieno è di Ricotta di Bufala Campana, eccellenza
DOP del territorio.

LA PASTIERA
La ricetta è quella di famiglia, la stessa della pastiera della mamma dello chef, rielaborata in chiave gastronomica, ma comunque legata alla tradizione culinaria della Campania e che riprende un piatto legato alla celebrazione della Pasqua.

Il procedimento per la Pastiera è lungo e accurato, e prevede ingredienti selezionati personalmente da Iannotti, tra cui Burro francese per la pasta frolla, uova freschissime provenienti da galline ruspanti e allevate con mangimi 100% biologici, il tradizionale grano, cotto dalla cucina di 8pus, succo di agrumi locali, nessun candito e la gustosa Ricotta di Bufala Campana DOP, vera chicca utilizzata nella ricetta, al posto della classica ricotta vaccina o di quella di pecora,
assieme ai Fiori d’Arancio Amaro, presidio Slow Food, de La Vecchia Distilleria di Vallebona (Imperia).

LA RICOTTA DI BUFALA CAMPANA DOP
Con la Pastiera chef Giuseppe Iannotti dà inizio alla collaborazione col Consorzio della Ricotta di Bufala Campana DOP. La Ricotta di Bufala Campana DOP è un prodotto ottenuto dalla lavorazione del “primo siero” (siero dolce) derivato dalla caseificazione del latte di bufala di razza Mediterranea Italiana adoperato per la produzione della Mozzarella di Bufala Campana DOP, a testimonianza dello strettissimo legame tra questi due prodotti unici, che rappresentano
due grandi eccellenze del patrimonio agro-alimentare italiano.
Le origini della Ricotta di Bufala sono inoltre molto antiche, e possono essere datate intorno al XIV secolo, periodo in cui il bufalo arrivò nell’Italia Centro-Meridionale. Mentre una delle prime citazioni di questa ricotta si attribuisce al cuoco della corte papale Bartolomeo Scappi e al suo ricettario culinario del 1570. Oggi è finalmente oggetto
di un’importante valorizzazione e di nuova attenzione.
Cremosa, con fragranze di latte e crema che salgono al naso, la Ricotta di Bufala Campana DOP è di colore bianco luminoso; morbida e vellutata, ha un gusto fresco e note dolci.

La Pastiera firmata da Giuseppe Iannotti costa 35 euro e si può ordinare direttamente sul sito di 8pus.it, con prenotazione attiva 7 giorni su 7. Il dolce arriva in teglie d’acciaio create appositamente e
riutilizzabili in cucina. La consegna avviene attraverso corriere refrigerato che garantisce e certifica la catena del freddo, entro 24/48 ore in tutta Italia.

8PUS
Il delivery 8pus, firmato dallo chef 1 stella Michelin del Krèsios, Giuseppe Iannotti, è frutto del progetto di IannottiLab, il laboratorio gastronomico di Telese Terme, in provincia di Benevento. Tutto viene dal mare e tutto ruota attorno al mare. A partire dal nome, 8pus, ‘octopus’, il polpo, re tentacolare del Mediterraneo, e invertebrato principe dei nostri mari. Qui viene declinata a 360 gradi un’unica materia prima, il Pesce, in tutte le sue molteplici forme, specie, cotture
e tagli, proposto crudo o elaborato in piatti complessi, un vero e proprio fish delivery per gli amanti del mare, ispirato dai viaggi gastronomici fatti da Giuseppe Iannotti e dalle sue interpretazioni dei classici di pesce internazionali e non. Due sono le formule del
delivery 8pus, che consegna in tutta Italia, Il Ready to Eat e il Ready
to Cook, a seconda della zona di consegna.

ROBERTA ANTONIOLI PR STUDIO
Roberta Antonioli, classe 1964, da oltre 20 anni opera nell’ambito della comunicazione, prestando la sua
attività per alcune delle più importanti Agenzie di Milano in diversi settori, quali moda, beauty, technology,
turismo, financial e food & beverage, fino a fondare la propria agenzia nel 2003.
Attualmente Roberta Antonioli Pr Studio ha focalizzato la sua aerea di competenza nel settore dell’alta
ristorazione e del beverage di lusso, supportando e affiancando alcune della realtà enogastronomiche più
importanti del panorama italiano e internazionale e sviluppandone strategie di comunicazione.

a cura della redazione

Written by giovanni47

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *