Debutta il Prosecco “in rosa” che arricchisce Prestige Collection, l’iconica linea della cantina di Valdobbiadene

Con la storica modifica del disciplinare del Consorzio di Tutela Prosecco DOC – grazie alla quale si va incontro al crescente trend mondiale del bere rosato – il Prosecco Rosé DOC di Mionetto diventa realtà. Con il debutto di questa nuova proposta, la Cantina coglie un’importante opportunità per rafforzare il proprio sviluppo internazionale mostrando ancora una volta la forte attenzione al profilo degustativo richiesto dal consumatore globale.


Il Prosecco Rosé DOC Mionetto è una referenza ad alto valore aggiunto che ha origine dall’incontro tra due vitigni: la
Glera e il Pinot Nero vinificato in rosso. Uno spumante che combina la freschezza del Prosecco DOC con raffinati
aromi esaltati dal lungo affinamento sui lieviti che avviene in autoclave per 60 giorni. Si presenta con un suggestivo e
leggero colore rosa fiore di pesco che annuncia al gusto e all’olfatto un bouquet fruttato con evidenti note di pompelmo e piccoli frutti rossi. Inoltre la lunga maturazione a cui viene sottoposto fa sì che emergano avvolgenti
aromi di miele e crosta di pane.
Il risultato è un prodotto premium e di alta qualità che si caratterizza per la sua personalità delicata e contemporanea:
una combinazione vincente che permette al Prosecco Rosé DOC di interpretare il lato più trendy dello stile Mionetto,
rendendolo particolarmente gradito da un pubblico femminile che dimostra di apprezzare un bere “rosa”.
Il suo temperamento dai tratti briosi lo rende complice anche di occasioni di consumo informali: dall’aperitivo, al finger
food fino ad un pranzo italian style in particolare a base di molluschi, crostacei e crudità di mare. Ideale anche con i
risotti di pesce.
Ulteriore valore aggiunto è il suo essere “vegan friendly” garantito dalla certificazione V-Label, marchio internazionalmente riconosciuto e sinonimo sicurezza e affidabilità nell’identificare e approvare prodotti che non
presentano ingredienti di origine animale.
Il Prosecco Rosé DOC completa Prestige Collection, la linea di Mionetto che esalta i valori del suo DNA stilistico con
l’obliquità, simbolo di spontaneità, dinamismo e contemporaneità e ne enfatizza il codice cromatico “Orange Mionetto” espressione di passione e vivacità.
Prezzo consigliato: 8,50 euro
Mionetto S.p.A.
Mionetto nasce nel 1887 dall’amore e dalla passione per la terra e per il lavoro in cantina del mastro vinificatore
Francesco Mionetto, capostipite della famiglia. Immersa nelle colline di Valdobbiadene, culla del Prosecco, Mionetto
ha saputo inoltre 130 anni di storia farsi interprete del territorio d’origine e divenire una delle aziende produttrici di vini
e Prosecco più rappresentative nel panorama internazionale. Dai primi anni della sua fondazione, la Cantina si è
caratterizzata sia per l’impronta moderna e innovativa, sia per la capacità di anticipare le tendenze mantenendo lo
stretto legame con la cultura del territorio natio, che ancora oggi la contraddistingue nel mondo delle bollicine e ne fa
sinonimo di Prosecco. Il lavoro degli enologi in Mionetto non è dedicato solo alla produzione di un vino di qualità
elevata, ma anche a mantenere un’efficace collaborazione con i conferitori locali che storicamente forniscono l’uva da
intere generazioni. E’ in queste storiche relazioni che Mionetto ha saputo garantire un eccellente livello qualitativo
delle uve acquistate e dedicate al processo interno di vinificazione. Inoltre, è stata una delle prime cantine della
denominazione ad esportare il Prosecco, dalla Germania agli Stati Uniti dove dal 1998 ha sede Mionetto USA Inc. La
totale acquisizione della cantina nel 2008 da parte del Gruppo tedesco Henkell& CO. Sektkellerei KG, oggi Henkell-
Freixenet, uno dei maggiori produttori europei di bollicine, ha portato grandi opportunità di crescita, sia in termini di
mercato, sia da un punto di vista interno, organizzativo e gestionale. Alla guida di Mionetto SpA un Management
Board composto da Alessio Del Savio (Consigliere Delegato, Direttore Tecnico ed Enologo), Paolo Bogoni (Chief
Marketing Officer), Robert Ebner (Chief Sales Officer) e Marco Tomasin (Chief Financial Officer).

a cura della redazione

Written by giovanni47

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *