Dolce, succoso e con pochissimi semi, il Mandarino Tardivo di Ciaculli compare nei cocktail dei migliori barman grazie a liquori come il Triple Sec Gajardo che lo hanno al proprio interno; il Triple Sec è stato utilizzato per drink iconici e nuovi, dal classico Margarita a ESSENZIAUAR di Julian Biondi, ed è stato anche usato per abbinare dolci di pasticceria ai drink, come i Cornetti del Forno Brisa con crema al Triple Sec di Daniele Bendanti, lo chef di Oltre a Bologna, durante una delle tappe per Gajardo Tour 2019.

IL TRIPLE SEC GAJARDO

Ed è proprio la nota di Mandarino Tardivo di Ciaculli a creare la nota distintiva di questo interessante liquore del brand Gajardo della storica Distilleria Schiavo.

La ricetta del Triple Sec Gajardo prevede una prima infusione di limone, lime arancio dolce e amaro, bergamotto e chiodi di garofano, successivamente il composto si arricchisce di una infusione per cinque giorni di buccia candita di Mandarino Tardivo di Ciaculli.

IL TRIPLE SEC GAJARDO IN MIXOLOGY

Il Triple Sec è uno dei componenti di alcuni dei i più noti tra i drink classici: dal White Lady al Sidecar.

Ma il Triple Sec Gajardo, grazie all’eleganza delle sue sfumature, viene utilizzato anche dai grandi barman contemporanei per nuovi cocktail originali e raffinati.

IL TRIPLE SEC GAJARDO IN PASTICCERIA

Grazie all’alta qualità del prodotto, e ad i suoi peculiari aromi, il Triple Sec Gajardo si presta a sperimentazioni non solo nella preparazione di sofisticati cocktail, ma anche nella composizione di profumati dessert.

Gli chef, infatti, lo utilizzano per aromatizzare in modo assolutamente originale creme e cioccolati.

a cura della redazione

Written by giovanni47

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *