Le Terme dell’Emilia Romagna condividono le recenti dichiarazioni della FORST, Fondazione per la Ricerca Scientifica Termale, sull’importanza delle cure termali.

Il Presidente del Coter, Lino Gilioli, sottolinea come “Terme aperte e in sicurezza è lo slogan che ha ispirato l’attività di tutti i nostri centri termali in questi lunghi mesi di pandemia e che ci ha permesso di erogare senza alcuna interruzione i servizi termali in totale sicurezza, uniti per proteggere la salute dei clienti e dei lavoratori”.

“Le Terme dell’Emilia Romagna” prosegue Gilioli, “si allineano quindi con quando espresso recentemente dalla FORST”.
Queste le dichiarazioni della FORST, condivise dalle Terme dell’Emilia Romagna:
“La FORST – Fondazione per la Ricerca scientifica Termale – espressione indipendente del sistema del termalismo terapeutico nazionale, invita il Governo e il Ministero della Salute a fare tempestiva chiarezza in merito alla Decreto Legge sulla ripartenza delle attività. L’indicazione del 1° luglio come data di riapertura dei centri benessere ha causato incertezza e confusione, coinvolgendo loro malgrado i centri termali, che, in quanto strutture sanitarie, non hanno mai fermato le proprie attività, erogando prestazioni rientranti nei Livelli Essenziali di Assistenza, LEA, quale riferimento terapeutico per milioni di cittadini e dando lavoro in tutta Italia a decine di migliaia di persone, direttamente e indirettamente.

È doveroso e opportuno precisare che presso tutti gli stabilimenti termali italiani, compresi quelli ubicati all’interno di alberghi, l’attività di erogazione delle prestazioni, per la prevenzione, la cura e la riabilitazione, è proseguita e prosegue senza alcuna interruzione. Le nostre strutture sono presidi sanitari, da sempre a difesa della salute, e continuano a fornire i servizi nella piena osservanza dei protocolli di sicurezza. Le cure termali, terapie rientranti in quelle garantite dal Servizio Sanitario Nazionale e utili per prevenire e contrastare molteplici patologie in adulti e bambini, sono un’opportunità quanto mai necessaria per superare questo difficile momento dal punto di vista sanitario. I recenti studi, dall’alto valore scientifico, portati avanti dalla Fondazione FORST hanno dimostrato i benefici dei trattamenti termali anche per la cura delle infezioni alle vie respiratorie e hanno dimostrato l’efficacia delle terapie nel percorso riabilitativo post Covid19. Chiediamo pertanto da parte delle Istituzioni una presa di posizione chiara e risolutiva

a cura della redazione

Written by giovanni47

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *