Sostenibilità protagonista della collezione per la prossima stagione calda che punta su fibre naturali e dettagli dal forte imprinting green. Spazio riservato anche alla moda con filati che strizzano l’occhio alle passerelle per colori e particolarità.

L’ispirazione? Sweet foody Ecologica per vocazione, glam per attitudine: la collezione Lana Gatto PE 2022 è una celebrazione delle due anime che da tempo contraddistinguono il marchio che ha saputo negli anni sviluppare prodotti sia dalla forte componente sostenibile, sia dall’appeal fashion.

La prossima stagione calda non tradisce questo sentire, come confermano un nuovo prodotto che va ad arricchire la linea “Classic”, la capsule moda di ispirazione “sweet foody” e la proposta Mix&Match che, offrendo la possibilità di miscelare diversi filati, è una tavolozza di creatività per le amanti del tricot.

Un occhio alla terra e uno sguardo sul mondo: My Earth, green nell’essenza A fare di My Earth la punta di diamante della collezione di prodotti classici di Lana Gatto dalla vocazione green non solo la tipologia di filato (100% cotone riciclato), ma anche ulteriori dettagli che del rispetto per l’habitat fanno la loro guida: dalla fascetta realizzata in carta riciclata e stampata con inchiostri esclusivamente naturali alla scatola in cartone recycled che
contiene i gomitoli, tutto parla di natura.

Natura che My Earth celebra innestando un simbolico circolo virtuoso di rinascita.

“All’interno della carta della fascetta – spiegano dall’azienda – sono stati inseriti dei semi di fiori, frutti e piante: basterà spezzettare la carta, immergerla prima 24 ore nell’acqua e poi metterla nella terra e annaffiarla per vederli germogliare.

Abbiamo pensato a 23 tipologie di semi, uno per ogni colore della palette della collezione.

Una piccola azione concreta che vuole essere uno stimolo a prenderci cura di quanto ci circonda”.

L’impegno eco del marchio che fa capo a Tollegno 1900 non si ferma però qui, come sottolineato anche da alcuni prodotti continuativi che puntano su fibre esclusivamente naturali – “Fresh (100% lino), “Silky” (100% seta) e “Sugar” (100% canna da zucchero) – e da nuove proposte.

Ne è un esempio “Smoothy” della collezione Mix & Match.

Mix & Match: creo ergo sum

Giocare con i filati abbinandoli secondo il proprio estro per dare corpo ad outfit ed accessori personalizzati. Con questo obiettivo Lana Gatto anche per la PE 2022 punta sulla linea Mix & Match che, parte della collezione “Fashion”, fa di sweet foody la sua ispirazione. Pensando ai colori, profumi e sapori della cucina golosa internazionale prendono forma i 3 diversi filati che, diversi per composizione, titolo e costruzione ma con colorazioni e stampe affini, possono essere mescolati liberamente per creare personalizzazioni sempre più singolari.

Spazio dunque a “Macaron” (100% cotone fiammato), “Milkshake” (75% cotone e 25% viscosa) e “Smoothy” che, interamente naturale nelle fibre che lo compongono (50% cotone, 40% tencel e 10% seta), molto morbido al tatto e fresco da indossare, rivela la sua attitudine sostenibile utilizzando unicamente viscosa proveniente da foreste FSC (Forest Stewardship Council – certificazione internazionale nata nel 1993 specifica per il settore forestale e per i prodotti derivati da foreste gestite in modo corretto e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici). La componente ecologica è dunque protagonista della collezione estiva anche nella sua compagine “Fashion”come ne danno prova 2 dei 5 nuovi
prodotti della linea.

Fashion: la dolcezza sulla pelle

Dolce di nome e di fatto: la collezione “Fashion” di Lana Gatto oltre a fare di “sweet foody” la sua linea guida è uno zucchero anche per le sensazioni di morbidezza e delicatezza sulla pelle.

Articolata in 5 prodotti – “Cookie”, “Cupcake”, “Candy”, “Brownie” e “Muffin” – con una palette colori dal tocco estivo (dai giallo agli arancio, dai rosa ai glicine sino alle nuance della terra) stemperato nelle versioni pastello, è un inno alla stagione calda grazie all’utilizzo di filati solo
naturali intervallati da dettagli eco glam.

Ne sono un esempio “Brownie”, fettuccia appositamente pensata per la realizzazione di borse grazie al 50% di viscosa e al 50% di poliestere riciclato dalla plastica raccolta negli oceani e “Muffin” (52% cotone e 48% poliestere riciclato) in cui il filo di cotone incontra quello di paillettes dando corpo ad un filato morbido e dall’aspetto setoso, ideale per capi ed accessori da sera.

Si prestano a realizzare outfit per il night life anche “Cookie” (85% cotone, 11% poliamide, 4% fibra metallizzata) che complici i punti luce presenti nel suo interno è perfetto per lavorazioni a punto rete per scialli, giacche soft e capi spalla light, e “Candy”.

Il filato a catenella 80% viscosa e 20% poliestere metallizzato, morbido, setoso e leggero, viene proposto in matasse da 100gr in cui la base colore unita viene stampata solo in alcune parti creando un suggestivo gioco di cromie.

La stampa è infine tratto distintivo anche di “Cupcake” (44% cotone, 28% seta, 20% lino e 8% viscosa), filo stampato dall’effetto frisè che piacerà a chi ama lo stile Chanel e i filati totalmente naturali.

a cura della redazione

Written by giovanni47

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *