La location dell’iconico Rosa Grand Starhotels di Milano è una piazza carica di storia e di splendore, simbolica non sempre per i motivi giusti ma da sempre nel cuore dei milanesi come tutti quei luoghi “dove gira il tram”. Il Rosa Grand Hotel ha risolto quella che per decenni, dalla fine della guerra in poi, è stato un buco nero nel cuore di Milano e i Milanesi che passano sotto le sue finestre e davanti al suo signorile ingresso sono grati a chi l’ha progettato e costruito e gli ospiti che dalle finestre della sala colazioni vedono una delle più nobili piazze di Milano con il Palazzo dell’Arcivescovado e le due belle chiese di Santo Stefano e di San Bernardino possono riflettere su certi spazi e momenti segreti di Milano che l’interior designer Andrea Auletta, da vero milanese, conosce bene.

Lo spirito delle camere che Andrea Auletta ha voluto progettare per gli ospiti di questo prestigioso cinque stelle sorprende per l’abbondanza di balconi e terrazzini d’intima bellezza in armoniosa continuità con gli interni che moltiplicano lo spazio e l’agio per una clientela di stile.

Camere ‘serie e di carattere,’ dove una poltroncina quasi da ufficio invita a esaminare carte e documenti, ma anche colori decisi con certi rossi e blu che arredano i letti e i tendaggi.

I bagni non si nascondono e hanno soluzioni a vista in cui la doccia si pone assertiva quasi al centro della camera e invita al piacere del risveglio, ma talvolta l’ambiente bagno preferisce rinchiudersi in scrigni di boiserie in cui il legno o il rivestimento in piastrelle in marmo dialogano con il tecnicismo delle rubinetterie.

La varietà nell’arredamento delle camere è così insistita che ci si chiede se il cliente abituale non scelga ogni volta “quella” certa camera le cui caratteristiche si sposano con il suo carattere o con il suo umore.

Al piano terra, Sfizio il ristorante a marchio Eataly invita a una gourmandise discreta e solenne dove un verde concesso con parsimoniosa eleganza crea una frescura educata e sobria, all’interno spazi per la colazione e il lunch eleganti e tranquilli in cui un ricco lampadario di cristallo introduce una nota esaltante.

Questo Rosa Grand è così simile a Milano che altrove non avrebbe senso, con la varietà delle camere e con un elemento in comune, la sobria qualità degli arredi e delle proporzioni architettoniche.
ABOUT ANDREA AULETTA INTERIORS

Il percorso progettuale del designer Andrea Auletta unisce idealmente Firenze e Milano; infatti partendo dalla progettazione e dal revamping degli alberghi del gruppo fiorentino Starhotels si arricchisce di molteplici esperienze nelle principali città del mondo (Parigi, Londra, New York, Roma, Montecarlo, Miami), dall’ospitalità al residenziale fino all’interior design dei prestigiosi uffici della Silva International a Londra. Con una profonda passione per il restyling, il designer utilizza materiali molto diversificati, senza tralasciare un impegno costante per la sostenibilità che culmina nel progetto dell’Hotel E.C.HO. del gruppo Starshotels, vincitore del Londra l’European Hotel Design Awards come miglior albergo sostenibile in Europa.
http://press.ogs.it/presskits/press-kit-andrea-auletta

a cura della redazione

Written by giovanni47

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *