Sabato 16 ottobre, è stato presentato il libro del 75° anniversario dello storico ristorante di Monte Carlo. Il testo ripercorre tutti i momenti più importanti della sua storia: dall’apertura da parte di Louis Rampoldi nel 1946, fino alla recente ristrutturazione che gli ha permesso di aprire nuovamente nel 2016, in tempo per festeggiare il 70° anniversario. Oggi grazie allo chef Antonio Salvatore, il Rampoldi ha confermato la sua notorietà e la qualità dei suoi piatti, riconosciute dal conseguito della stella Michelin. Il volume ripercorre una storia ricca di eventi e di personaggi di fama internazionale che continua ancora oggi e che non smette di essere animata dai desideri degli ospiti, esauditi dallo staff e dalla cucina dello Chef Salvatore. Alla festa, clienti affezionati e ospiti dai volti noti: il Principe Alberto II, i coniugi proprietari Verozub e il famoso cantante Mario Bionid.

“La nostra missione è ispirare e servire ogni nostro cliente. Siamo grati a tutte quelle persone che hanno lavorato al Rampoldi durante questi 75 anni: la loro fiducia è stato il motore e la ragione del perché siamo qui oggi” ha detto Antonio Salvatore e ha aggiunto: “Amiamo il nostro lavoro ed è un privilegio continuare a servire i nostri ospiti che conoscono e amano i nostri piatti, specialmente durante un periodo così difficile come questi ultimi due anni”. Lo chef di origini lucane ha espresso commosso la sua emozione, tenendo stretto il libro che dagli anni ‘40 arriva fino ad oggi raccontando anche il suo importante contributo. Foto, aneddoti e ricette riempiono le pagine del volume che si contraddistingue per l’eleganza e lo stile, esattamente come la storia che racconta.

Da parte dell’editore, un’attenta selezione delle foto fornite in parte dal Principato stesso e grande cura di tutta la parte testuale, con il prezioso contributo di Anna Prandoni ed Elio Ghisalberti.

Anna Prandoni, giornalista e scrittrice, si occupa da oltre vent’ani di enogastronomia. Dirige Gastronomika, il quotidiano dedicato al cibo su Linkiesta. Dal 2015 al 2018 ha coordinato i corsi gourmet per Accademia Gualtiero Marchesi. Nel 2013 ha assunto la direzione della rivista La Cucina Italiana, che ha lasciato nel marzo 2015. È stata autrice e protagonista di alcuni format video ideati e condotti per il canale web tv di La Cucina Italiana. Ha collaborato inoltre come ispettore alla Guida de “L’Espresso” e a Identità Golose.

Elio Ghisalberti, giornalista presso “Gusto a Mille” del Corriere della Sera – Bergamo, dopo gli studi di agraria, inizia nel mondo del giornalismo enogastronomico alla scuola di Luigi Veronelli. Scrive per il Gambero Rosso e per magazine specializzati: L’Etichetta, Civiltà del Bere, Spirito di Vino, Bartù, Fonda e dirige il mensile “De Gustibus”. Dal ‘98 collabora con l’Espresso per la Guida ai Ristoranti d’Italia e ai Vini d’Italia. Per 20 anni firma la pagina settimanale “Sapori & Piaceri” de l’Eco di Bergamo.

MULTIVERSO è Agenzia di comunicazione di Milano, offre servizi editoriali e di ufficio stampa, specializzata in Food&Beverage. Ideata e creata da Mario Cucci assieme alla figlia Petra.

Edizioni Multiverso è una casa editrice indipendente che pubblica libri e guide dedicate alla ristorazione e al mondo del food. La sua sede principale è a Milano, ma la sua attività supera sia i confini regionali che quelli nazionali. Incentrata sulla promozione di realtà d’eccellenza, Multiverso è punto di riferimento per ristoranti e cuochi, grazie all’esperienza quarantennale di Mario Cucci che ha ideato e promosso le realizzazione delle guide Le Soste e TavoleDOC, con particolare riguardo riservato ai giovani, prospettiva gastronomica del paese, nella speranza che una maggiore accessibilità all’esperienza di ristoranti di livello e di cucina raffinata diventi un proposito da riproporsi abitualmente in futuro.

a cura della redazione

Written by giovanni47

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.