.

Una nuova stagione questa, la 70° dalla sua fondazione, a opera della famiglia Sersale, che vedrà tutte le strutture interne dell’hotel aperte, dal ristorante La Sponda al Franco’s Bar, passando per l’Aldo’s Cocktail Bar & Seafood Grill, in veste rinnovata.

Aperto nel 1951, dopo che Aldo, Paolo, Franco e Anna Sersale decisero di trasformare la loro dimora estiva in un boutique Hotel sulla baia di Positano, Le Sirenuse è da 70 anni sinonimo del fascino e del bien vivre della Costiera
Amalfitana . Guidato dal 1992 da Antonio Sersale, figlio di Franco, l’Hotel oggi conta 58 camere, arredate personalmente dalla famiglia Sersale, con un gusto artistico personale che alterna mobili antichi a opere d’arte contemporanea. La struttura, che comprende anche una lussuosa piscina sulla terrazza e l’avveniristica Spa firmata da Gae Aulenti, vanta un’offerta gastronomica di altissimo livello, a partire dal Ristorante La Sponda, guidato dallo chef

Gennaro Russo, che propone una cucina legata alla grande materia prima del territorio e improntata su creatività e leggerezza. Dedicato al lunch, invece il Bar e ristorante a bordo piscina, mentre il Franco’s Bar, che rende omaggio al
fine collezionista Franco Sersale, è su una terrazza dove rilassarsi con un cocktail o una bollicina godendo del panorama mozzafiato della Costiera e delle opere d’arte che arricchiscono l’arredamento del locale.

Il nuovo Aldo’s


L’Aldo’s, dedicato al marchese Aldo Sersale, quest’anno ha subito una serie di restyling tesi a renderlo il place to be dell’estate della Costiera.

Nuovo chef e nuovo menù per assaporare al meglio l’atmosfera raffinata ed elegante del locale che si sviluppa in due ampie terrazze a picco sul mare: sedie e tavolini di vimini che si alternano a tavole mosaicate dai colori vivaci,ussureggianti piante verdi e cuscini ricamati a mano.

Alla guida dell’Aldo’s, da questa stagione, lo chef Antonello Esposito, formatosi proprio nelle cucine de Le Sirenuse, sotto la tutela esperta dell’Executive chef Gennaro Russo al ristorante La Sponda.

Nato 27 anni fa a Castellammare di Stabia (Na), città alle porte della penisola sorrentina, Esposito dalla stagione 2021 è il nuovo chef dell’ Aldo’s. Arrivato alle Sirenuse nel 2015 in qualità di commis de cuisine ha svolto un percorso
professionale di 7 anni in struttura, dapprima sotto la direzione e la guida dello chef Matteo Temperini e in seguito di Gennaro Russo. Il percorso di Antonello è stato una vera rivelazione poiché anno dopo anno si è specializzato in tutte le partite, fino a diventare oggi il nuovo chef dell’ Aldo’s.
“Antonello è talentuoso ed è un elemento prezioso, che sa fare squadra e crea belle interazioni con sottoposti e sala” spiega chef Russo, “un giovane dalla bella creatività, che si sta affinando e che comprende appieno la filosofia di cucina de Le Sirenuse”.

LE SIRENUSE


Aperto nel 1951, dopo che Aldo, Paolo, Franco e Anna Sersale decisero di trasformare la loro dimora al mare in un Hotel sulla baia di Positano, Le Sirenuse è un luogo di grande fascino affacciato sulla Costiera Amalfitana . Dopo la scomparsa di Franco, dal 1992 il figlio Antonio Sersale dirige l’Hotel che oggi conta 58 camere.
Tra le offerte de Le Sirenuse anche il Ristorante La Sponda, guidato dallo chef campano Gennaro Russo, che propone una cucina legata alla grande materia prima del territorio e improntata su creatività e gustosa leggerezza. All’Aldo’s Cocktail Bar & Seafood Grill, invece, si possono degustare crudi di mare o classici intramontabili della tradizione napoletana, abbinati a vini pregiati, Champagne o freschi drink, sospesi su una vera a propria zattera sul mare. Dedicato al lunch, invece il Bar e ristorante a bordo piscina, mentre il Franco’s Bar, che rende omaggio al fine collezionista Franco Sersale, è il luogo all’aperitivo ‘d’autore’: una terrazza dove rilassarsi con un cocktail o una bollicina godendo del panorama mozzafiato della Costiera e delle opere d’arte che arricchiscono l’arredamento del locale.

a cura della redazione

Written by giovanni47

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *