La Filetteria Italiana e Magnaki – celebri insegne fondate da Edoardo Maggiori – inaugurano in estate due nuovi locali nel cuore di Milano.

Si tratta dell’ennesimo colpo messo a segno dall’imprenditore classe 1992 che, nell’ultimo anno, nonostante la pandemia, ha dato vita a un piccolo impero che conta attualmente 11 ristoranti e un giro d’affari di 10 milioni di euro.

La Filetteria Italiana, format di successo in cui il filetto è protagonista dell’esperienza gastronomica, ha collezionato in luglio la sua settima apertura: il nuovo ristorante di via Morosini 19, in zona Porta Romana, ha 200 coperti distribuiti su una superficie di 500 mq.

A metà agosto sarà invece la volta del quarto Magnaki, che propone l’inedito concept dell’uramakeria di carne: la nuova location – 150 mq per 60 posti a sedere – aprirà in via Pavia 8.

Entrambi i brand fanno capo al gruppo Sun Tzu Consulting – società di consulenza di cui Edoardo Maggiori è CEO e fondatore – che fornisce supporto manageriale a diverse realtà nel settore del
food and beverage.

“Sono entusiasta della crescita costante del progetto imprenditoriale promosso da Sun Tzu Consulting – commenta Maggiori -. La pandemia e l’arrivo dell’estate non ci hanno fermati. Al
contrario, sono stati uno sprone per dare il massimo e proiettarci sempre più verso il futuro: il piano di sviluppo del Gruppo punta infatti a una forte espansione sia in Italia, con nuove aperture
nelle città di Torino e Roma, sia all’estero, con inaugurazioni in diverse metropoli quali Londra, Parigi, Monaco, Praga, Budapest, Stoccolma e Dubai”.

Quasi tutti i locali del Gruppo – a eccezione de La Filetteria Italiana in via Vittor Pisani e via Vespucci e Magnaki in Porta Romana e Moscova – resteranno aperti per tutto il mese di agosto,
così da essere un punto di riferimento per chi si troverà a Milano durante il periodo estivo.

a cura della redazione

Written by giovanni47

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *